+39 06 5812385 info@ocd.it Iscrizione alla newsletter
Login

Rivista di Vita Spirituale 71 (2017/2-3) aprile-settembre

Tipo di copertina: plastificata opaca
Numero pagine: 200
Autore: AA.VV.
rivista di vita spirituale

ISBN: 978-88-7229-673-8


SANTA TERESA DI GESÙ (DOSSIER)

Carmelo vivo
Nata per tutti.
Attualità del messaggio di santa Teresa di Gesù

di Saverio Cannistrà, ocd

Si consegna qui il testo presentato come conferenza a Pisa nel gennaio 2015 per le celebrazioni del centenario di nascita di santa Teresa di Gesù. Padre Saverio Cannistrà, Preposito Generale dell’Ordine dei Carmelitani scalzi, si concentra sull’attualità di santa Teresa, cioè su quale funzione ella ha oggi nella Chiesa e nel mondo, e sulla base di tre elementi del suo (e nostro) universo, la geografia, i libri, il rapporto Chiesa-mondo, osserva la distanza che ci separa da lei e che insieme ci unisce a lei. Quindi, si avanzano proposte concrete per superare il nostro tempo, senza tuttavia abbandonarlo, sull’esempio della Santa commemorata.

Pregare con…
di Francisco Javier Sancho Fermín, ocd

In questo numero, l’autore riassume succintamente quanto è venuto a dirci nei numeri precedenti al riguardo di Teresa e l’orazione, ribadendo ancora una volta la necessità di una fede autentica per l’uomo, di cui santa Teresa è testimone e maestra di grande attualità.

INTRODUZIONE
Lettera di papa Francesco al Preposito Generale dei Carmelitani scalzi per i 500 anni della nascita di santa Teresa di Gesù

Messaggio di papa Francesco in occasione dell’apertura dell’anno giubilare teresiano


Vita mistica
Commento al “Messaggio di papa Francesco in occasione dell’apertura dell’anno giubilare teresiano”
Aldino Cazzago, ocd
Il Messaggio di papa Francesco al Vescovo di Avila non è stato semplicemente il doveroso tributo a un Dottore della Chiesa, ma anche occasione propizia per far brillare alcuni aspetti fondamentali della vita cristiana meditati e concretati da santa Teresa. Da una lettura attenta delle categorie di gioia, preghiera, fraternità, proprio tempo, che inizia nel XVI secolo con santa Teresa e arriva fino al XXI secolo con il Messaggio del Pontefice e il commento dell’autore, si apprende che, lungo il cammino di perfezione, ecclesiologia, antropologia, mistica, apostolato, escatologia non possono che esistere e co-esistere, nel caso ripensarsi e risintonizzarsi per continuare a procedere nel tempo e oltre il tempo.

Vita consacrata
«Nessuno ha un amore più grande di questo».
Risonanze carmelitane del recente motu proprio di papa Francesco

Iacopo Iadarola, ocd

La lettera apostolica in forma di motu proprio “ Maiorem hac dilectionem” (2017) di papa Francesco, che ha ufficialmente proclamato l’aggiunta di una nuova via di accesso alla beatificazione e alla canonizzazione di un fedele, l’offerta di vita “attiva”, è qui motivo di indagine e di riflessione sull’offerta di vita “contemplativa” nella spiritualità del Carmelo. Dopo aver mostrato come si caratterizza questa offerta della vita tanto rivelatrice della spiritualità carmelitana ripercorrendo la vicenda esistenziale di una teoria di figure dell’Ordine, si prende in considerazione l’ipotesi e l’opportunità di giustapporre l’offerta della vita tratteggiata a quella contemplata dal recente motu proprio.

Vita e Chiesa
Dalle origini a oggi: il Carmelo e la passione ecumenica
di Cristiana Dobner, ocd

Oggetto di studio di questo articolo è Gerusalemme e il Monte Carmelo, il monte sul quale Yahvé si è rivelato a Elia, che ha riunito tre grandi religioni monoteiste (Israel, Cristianesimo, Islam) e dal quale sono discesi frutti sostanziosi (Carmelo scalzo, CITeS, CEI, CEM). In particolare, ci si chiede qual è oggi il rapporto di questi felici esiti rispetto al luogo d’origine, quale la coscienza mistica maturata in quel luogo mistico, quanta la passione ecumenica e la disponibilità a raccogliere la sfida all’apertura al dialogo interreligioso.

Volto del Carmelo
La “Mahatma” Teresa, anima grande
di Bruno Moriconi, ocd

Si è detto che “Mahatma”, “Grande anima”, il titolo con cui è stato chiamato Gandhi, vale anche per grandi anime come i santi. Quale è dunque, nell’esame in oggetto, la grandezza spirituale di Teresa d’Avila e quale la portata della sua azione? L’autore cerca di rispondere a questi interrogativi lasciando insieme cogliere un’unità di fondo tra teoria e prassi, tra Ideale e opere nella vita della grande mistica spagnola, che avvalora ulteriormente la sua fisionomia di “Mahatma”.

Vita carmelitana
La “Salve Regina” e il Carmelo
di Ermanno Barucco, ocd

La “Salve Regina”, una delle preghiere mariane più utilizzate e amate nella Chiesa, ha un posto speciale nel Carmelo. Per comprendere la vera ragione di questa predilezione del Carmelo per questa antifona mariana, è necessario studiarne la storia, la struttura poetica e l’ispirazione biblica e, quindi, successivamente, verificarne le consonanze con la spiritualità mariana tipica del Carmelo, le quali diventano determinanti per una “predilezione”.

Presentazione al Dizionario di Santa Teresa
di Roberto Fornara, ocd

A conclusione del dossier dedicato sia alla commemorazione sia alla conoscenza di Teresa di Gesù, si offrono al lettore le pagine introduttive al Dizionario di Santa Teresa, traduzione italiana del Diccionario de Santa Teresa a cura di padre Tomás Álvarez, edito dalle Edizioni OCD (Roma 2016).

Studio e vita
Nel mistero divino, un umanesimo trascendente e plenario.
Una ri-presentazione dei temi portanti dell’enciclica Populorum progressio dinanzi al “grido di angoscia” dell’umanità

di Marco Sgroi, ocd

L’articolo accosta da vicino l’Enciclica di papa Montini cercando di delineare i contenuti essenziali. Dopo un rapido accenno alla struttura argomentativa, una lettura trasversale del documento magisteriale permetterà di mettere in primo piano lo snodo centrale dello scritto e renderà accessibile il suo contenuto teo-logico; per chiedersi, in ultima battuta, se a distanza di mezzo secolo sia possibile riproporre un documento della dottrina sociale della Chiesa, attualizzandolo e ri-proponendolo all’interno di un nuovo contesto sociale. Questo sarà l’interrogativo finale che intende analizzare questa “carta dell’umanesimo plenario”, la quale si prefigge di restituire la vera identità a un’umanità schizo-frenica.

Studio e vita
Dalle macerie del Carmelo di Echt agli ultimi studi.
Il ruolo di Padre van Breda nella ricezione del pensiero di Edith Stein

di Michela Beatrice Ferri

Di fronte al tema della “ricezione” dell’opera steiniana, l’articolo esplora il legame tra la figura di Padre van Breda e la situazione degli studi su Edith Stein, ripercorrendo in linea generale anche la vicenda che la portò alla creazione degli Husserl-Archives. Proprio da essa, infatti, ebbe origine l’altro importante progetto di van Breda di portare in salvo i materiali di suor Teresa Benedetta della Croce, che rimasero incustoditi per quasi tre anni tra le rovine del Carmelo di Echt.

Recensioni
Teresa tra azione e contemplazione
di Cristiana Dobner