+39 06 5812385 info@ocd.it Iscrizione alla newsletter
Login

Attualità dell’esperienza mistica di Teresa di Lisieux

Rivista di Vita Spirituale 78 (1/2024)
Autore: Saverio Cannistrà, ocd

La proclamazione del dottorato di Teresa di Lisieux segna una nuova tappa nella recezione della sua dottrina. Mentre in passato si è cercato di far rientrare la sua esperienza nello schema della mistica classica, è ormai tempo di ripensare la nozione di esperienza mistica e di unione con Dio alla luce del magistero di Teresa di Lisieux. In effetti, bisogna storicizzare la visione tradizionale della mistica che si colloca in un’epoca ben determinata, tra il XVI e il XVII secolo. Teresa di Lisieux manifesta la sua distanza da quel modo di concepire l’esperienza di Dio (e probabilmente proprio a questo si deve la sua particolare sintonia con Giovanni della Croce). La proposta di Teresa può essere sintetizzata come il passaggio da una mistica dello straordinario e dell’esperienza sensibile a una mistica dell’assenza, o più esattamente, della presenza nella forma del desiderio.