+39 06 5812385 info@ocd.it Iscrizione alla newsletter
Login

Persona e croce

Anno di stampa: 2011
Tipo di copertina: plastificata lucida
Numero pagine: 160
Autore: AA.VV.
Edizione: prima

ISBN edizione cartacea:978-88-7229-520-5
ISBN edizione digitale: 978-88-7229-816-9



Il termine persona, che ha le sue radici nel greco prosopon, non appare nella Bibbia, mentre la croce è presente sia come strumento di tortura sia come luogo teologico fondamentale.
Operando nel contesto della fede, la Cattedra Gloria Crucis si propone invece di indagare le relazioni tra i due concetti. I contributi dei vari relatori approfondiscono l’argomento da un punto di vista filosofico, teologico e psicologico fornendo considerazioni che colpiscono per la loro originalità e attualità. Il primo contributo fa notare come da un incontro critico-costruttivo delle religioni dell’Asia con la fede cristiana si può apprendere moltissimo. Infatti, se già i pagani Platone, Aristotele e Plotino, possono essere dei “pedagoghi” a Cristo, perché non potrebbero esserlo anche i pensatori filosofi e religiosi degli altri popoli? Certe forme dell’induismo e del buddismo non hanno forse compreso le verità neotestamentarie dell’amore di Dio, della grazia, della sofferenza vicaria, in maniera più profonda che non la “teoria critica”? Un ultimo contributo tocca la natura malata della persona e il processo di guarigione nel dono di sé alla luce dell’Uomo dei dolori che vince la morte e risorge.