+39 06 5812385 info@ocd.it Iscrizione alla newsletter
Login

Cristo nell’Antico Testamento. La lettura cristologica della Scrittura ebraica nell’Adversus Marcionem di Tertulliano

Anno di stampa: 2019
Tipo di copertina: plastificata lucida
Numero pagine: 176
Autore: Don Samuele Cecotti
ISBN: 978-88-7229-756-8

Il cristocetrismo di Tertulliano

Nell’età pre-nicena della Chiesa e del pensiero cristiano, Tertulliano svetta, insieme a pochi altri, nell’orizzonte della latinità. Don Samuele Cecotti si concentra sul Tertulliano esegeta autore dell’opera polemica Adversus Marcionem, individua tutte le tipologie sviluppate nel testo tertullianeo e ne offre breve ma efficace trattazione.
Tertulliano adotta la lettura tipologica dell’Antico Testamento, valorizza la natura profetica della Scrittura ebraica, si spinge sino alle soglie dell’allegoria per una ragione squisitamente teologica: l’unità dei Testamenti, l’unità della Rivelazione, unità in Cristo, unità perché uno e unico è Dio rivelatosi a Mosè e incarnatosi nel seno di Maria.
Il merito del lavoro, oltre quello di aver considerato l’intreccio tra tipologia, allegoria e profezia nell’esegesi dell’Africano come tappa di un’evoluzione della primitiva lettura tipologica latina verso l’allegoresi, consiste nell’aver ricondotto il processo ermeneutico-letterario dell’esegesi figurale alla ratio teologica che muove tutto il procedere argomentativo di Tertulliano.
Per chi desidera scrutare l’Antico Testamento con l’aiuto della patrologia e della teologia.


Scarica qui l'indice del libro!