+39 06 5812385 info@ocd.it Iscrizione alla newsletter
Login

Antropologia filosofica ed esperienza religiosa. E. Stein, C. Fabro, E. Husserl, A. Ales Bello

Anno di stampa: 2017
Tipo di copertina: plastificata lucida
Numero pagine: 124
Autore: Shahid Mobeen

ISBN: 9788872296516
Edizione: prima


Antropologia filosofica ed esperienza religiosa
E. Stein, C. Fabro, E. Husserl, A. Ales Bello

Il presente studio intende indagare sul senso dell’essere umano attraverso un metodo sviluppato principalmente da E. Husserl, e poi approfondito dalle sue discepole E. Stein, Conrad Martius e Gerda Walther. Tale metodo d’indagine filosofica, definito fenomenologia, analizza in primis il senso dell’oggetto che si manifesta alla percezione umana e successivamente individua il terreno degli Erlebnisse (ciò che dall’io è vissuto, “vivenzia”) permettendo così di cogliere l’essenza della coscienza del soggetto stesso. Il vissuto religioso, in particolare, è studiato da E. Stein, qui anche a confronto con C. Fabro, Gerda Walther e A. Ales Bello che, riprendendo la coscienza dell’essere limitato in quanto essere umano, sviluppano l’analisi dell’Alterità dell’Illimitato come Trascendente ma di cui noi possiamo parlare in quanto ne abbiamo le tracce.

Autore

Shahid Mobeen è professore incaricato di Pensiero e religione islamica presso l’Università Lateranense e professore incaricato di Antropologia filosofica presso la Pontificia Università Urbaniana. Inoltre, è segretario del Centro Italiano di Ricerche fenomenologiche e autore di diversi scritti su antropologia, storia, filosofia, religione e politica.